Uccisa la figlia del campione di atletica Tyson Gay da un proiettile vagante

La figlia del campione è stata raggiunta da una pallottola nel parcheggio di un ristorante

pubblicato il 16/10/2016 in Dal Mondo
Condividi su:

Triniry Gay, la figlia del campione americano Tyson Gay, si trovata nel parcheggio di   un fast food e in quel momento due uomini a bordo delle loro  macchine si stavano sparando nel piazzale.  Un proiettile vagante l'ha raggiunta e non c'è stato niente da fare.

La notizia è stata data dalla polizia del Kentucky e la morte della ragazza  è stata constatata dal coroner della Contea di Fayette.   La figlia del campione  del mondo ad Osaka dei 100 e 200 metri praticava lo stesso sport del padre e aveva solo 15 anni.  

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password