Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Israele alle urne, Netanyahu: Hamas sparirà

Il premier istraeliano netto alla vigilia del voto nello stato mediorientale

Condividi su:

Secco e deciso, il Primo ministro istraeliano non usa mezzi termini con i suoi elettori, scagliandosi contro l'organizzazione palestinese.


Niente Stato palestinese, almeno finchè Benjamin Netanyahu rimarrà alla guida di Israele: Se vinco nessuno Stato palestinese- ha dichiarato il Primo ministro al quotidiano Maariv e, incalzato dal cronista di affermare chiaramente la sua volontà, riguardo alla questione palestinese nel suo prossimo governo ha risposto: Veramente.

Una promessa  al suo elettorato rilasciata con una dichiarazione all'indomani del voto in Israele, che secondo gli ultimi sondaggi vede il suo partito d'appartenenza, il conservatore Likud, in leggero svantaggio rispetto al suo principale sfidante, l'Unione Sionista , partito politico del centro sinistra.

Secondo NetanyahuHamas sparirà. Chiunque acconsentirà alla creazione di uno  Stato palestinese non farà altro che offrire dentro lo stato di Israele una base di lancio per gli attacchi dell'Islam radicale.

Una posizione netta e dura, che certo non lascia spazio a nessuna trattativa ed è puntata verso l'elettorato più intransigente, come quello dei coloni ebrei dei territori occupati, ma anche a quello moderato, che da tempo invoca sicurezza nel paese contro la minaccia latente del terrorismo mediorientale, che troppo spesso si affaccia in terra d'Israele.

Condividi su:

Seguici su Facebook