Usa: camion sospetto davanti a base militare, scatta l'allarme

Il mezzo fermato dopo un rilevamento esplosivi

pubblicato il 09/04/2015 in Dal Mondo da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino
Courtesy Emergenza24

Nella Base aerea militare MacDill a Tampa, in Florida,  è andata in allarme sicurezza quando un camion al suo ingresso è risultato positivo al rilevamento di esplosivi.


Le prime, concitate notizie, avevano parlato di un autoarticolato, un mezzo d'opera per il trasporto di inerti, che nel pomeriggio (ora locale)  aveva tentato di sfondare il cancello della Base Aerea militare di MacDill.

Successivamente si è appreso, attraverso i media locali, che il pesante mezzo, in transito per lavori nell'aeroporto, aveva fatto scattare l'allarme del test per il rilevamento esplosivi.
Immediatamente è scattato il piano antiterrorismo: pattuglie della Polizia di Tampa hanno chiuso l'accesso della principale strada di comunicazione mentre la Polizia Militare ha circondato il camion e un team SOE (squadra ordigni esplosivi) ha iniziato ad ispezionare minuziosamente il veicolo.

Dopo la ricognizione il veicolo è stato dichiarato pulito e il traffico è stato riaperto due ore dopo. Non sono state fornite spiegazioni dalla Base aerea sul perché sia scattato l'allarme di rilevamento esplosivi: l'ipotesi più attendibile è che il camion contenesse tracce di prodotti da detonazione perché forse impegnato in una cava dove ne sia stato fatto uso.

 

La Base aerea MacDill non è nuova ad allarmi per la sua sicurezza, data la sua importanza come snodo di rifornimenti militari statunitensi: il 21 marzo 2014 un individuo riuscì con un auto a penetrare lo stesso cancello dove oggi è stato fermato il camion, scatenando una caccia all'uomo notturna con elicotteri, cani e pattuglie a cavallo nei boschi intorno alla base, fino alla sua cattura.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password