USA: ennesima strage consumata in famiglia

Cinque morti il bilancio finale, l’assassino si è suicidato

pubblicato il 17/04/2015 in Dal Mondo da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

PHOENIX – Nuova strage negli Stati Uniti, precisamente nello stato dell’Arizona, dove, a seguito di una lite in famiglia, un uomo ha sterminato i suoi parenti prima di togliersi a sua volta la vita. Le vittime, di età compresa tra i ventotto e i settantacinque anni, erano rispettivamente i tre fratelli, la madre e la moglie dell’assassino. La tragedia si è consumata davanti gli occhi di altre due donne e due bambini presenti in casa in quello stesso momento e fortunatamente scampati alla carneficina. Tuttavia i superstiti sono ricoverati ancora in ospedale in stato di shock.

Il motivo della strage, ancora al centro delle indagini, sembra essere stata una lite riguardo l’azienda di famiglia.
Torna prepotentemente quindi la polemica sulla facilità con la quale si possono reperire e detenere le armi negli Stati Uniti. Una situazione di questo tipo fa il paio anche con le vicende di questi ultimi giorni che vedono, nell’occhio del ciclone, anche gli agenti di polizia e la violenza con cui tentano di far rispettare la legge.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password