Nigeria, kamikaze al mercato: 13 morti

Doppio attentato suicida a Kano, seguendo quello avvenuto ieri a Yola

pubblicato il 18/11/2015 in Dal Mondo da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

La Nigeria scossa dagli attentati in poche ore: nelle città di Kano e Yola i kamikaze hanno provocato più di quaranta morti e decine di feriti.


Il paese africano stava ancora sotto shock per la strage effettuata nella città di Yola, dove ieri un attentatore suicida si è fatto esplodere, causando la morte di oltre trenta persone, che oggi pomeriggio è avvenuto un altro attacco: due donne, con addosso cinture esplosive, hanno causato due esplosioni al mercato cittadino di Kano, posizionandosi una all'ingresso del popolato centro per la telefonia mobile e una al suo interno.

L'attentato ha provocato almeno tredici morti, ma il numero delle vittime potrebbe salire nelle prossime ore, a causa dei numerosi feriti gravi, il cui numero non è stato ancora reso noto dalle Autorità nigeriane.

Una nuova barbarie nel nostro paese – ha commentato il presidente nigeriano Muhammadu Buhari, parlando degli attentati, la cui follia, almeno per quello avvenuto a Yola, è attribuibile al gruppo terrorista Boko Haram, già resosi responsabile di numerose stragi nel paese.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password