Moto: Mv Agusta; +33% vendite entro 2014, si pensa a Borsa

Castiglioni: obiettivo fatturato 100 mln, da 3 a 14 modelli

pubblicato il 04/11/2013 in Economia
Condividi su:

''Nessuno nel nostro settore sta crescendo in questo modo: mentre nel mercato europeo le vendite sono calate del 36%, noi negli ultimi quattro anni siamo cresciuti del 67%. Non ho mai visto nulla di simile in tutta la mia carriera''. Giorgio Girelli, da giugno executive vice president di Mv Agusta dopo l'esperienza in Banca Generali, commenta cosi' i dati che la casa di Schiranna ha presentato all'inaugurazione del suo nuovo prodotto, la prima due ruote non sportiva della Mv, la 'Turismo Veloce 800', che sara' in vetrina a Eicma, il salone internazionale del motociclo in scena da domani a Fiera Milano. Giovanni Castiglioni, subentrato al padre Claudio alla guida dello storico marchio del motociclismo, dice poi di aspettarsi una crescita del 33% entro il 2014, e, intanto, guarda anche alla Borsa, con un possibile ingresso di Mv entro tre anni. ''Dopo i 65 milioni di euro di ricavi del 2012 - ha detto l'amministratore delegato a margine della conferenza - stimiamo ricavi per 80milioni di euro nel 2013, che arriveranno a 100 milioni nel 2014. La nostra e' una delle poche aziende che sta ancora assumendo, anziche' licenziare, e che ha deciso d'investire altri 55 milioni di euro nei prossimi quattro anni''. Il piano di crescita della Mv, che quattro anni fa e' stata rilevata da Harley Davidson e poi e' tornata nel 2010 alla famiglia Castiglioni, si chiama 'Obiettivo 100' e punta anche a far crescere il numero dei modelli prodotti, passati dai 3 del 2009 ai 14 previsti entro il 2014, ''consolidando - ha spiegato Girelli - la rete di distribuzione anche in paesi extra europei come Usa e Brasile, oltre che a Francia, Germania e Regno Unito. Un progetto che ci permettera' di occupare entro il 2016 una fetta di mercato pari al 2,5% (a oggi e' l'1,8%, Ndr).

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password