500 euro di multa per chi non paga il canone Rai

Secondo l’articolo 12 della legge di stabilità sanzioni pari a cinque volte l’importo

pubblicato il 17/10/2015 in Economia da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

L’abbonamento alla Tv di stato è fissato a quota euro  100 e in una delle ultime bozze alla Legge di Stabilità. L'articolo 12 prevede che "la sanzione amministrativa  per chi non paga è pari a cinque volte l’importo della tassa"

Come è stato reso noto il  canone Rai si pagherà nella  bolletta Enel. Un metodo di pagamento che dovuto al raccordo tra ministeri dell'Economia e dello Sviluppo economico, Agenzia delle Entrate, Rai e Authority e  l'Enel. 
La tassa  diminuirà passando dalle 113 attuali alle 95 del 2017.  Un metodo che sicuramente non permetterà  più l’evasione della tassa  primo obiettivo che si vuole raggiungere.Questa misura calcolata su 22milioni di utenze farebbe entrare  dunque l'anno prossimo nelle casse dello stato circa  2,2 miliardi, circa 500 milioni in più rispetto agli 1,7 miliardi raccolti nel 2015. 

Il canone si pagherà a rate e solo sulla prima casa inoltre la tassa non sarà più legata alla proprietà del televisore  ma a quello dei vari dispositivi,  smartphone, tablet e pc, con cui i quali si può  vedere la Rai.  Chi non possiede questi  strumenti dovrà dichiararlo alle Agenzia delle entrate
Si otterrebbe un 'tesoretto' che il governo potrebbe utilizzare per ridurre lo stesso canone ,  il passaggio degli spot pubblicitari o essere destinato al Fondo Editoria

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password