L'ultimo discendente dei Medici contro la fiction

Ottaviano de’ Medici pensa di citare in giudizio la Rai

pubblicato il 21/10/2016 in Musica e spettacolo
Condividi su:

L'ultimo discendete dei Medici, il principe Ottaviano affida la sua indignazione alla sua pagina facebook con n post sdegnato.

Si legge:  «È un film allucinante e violento che crea immediatamente in me fin dalle primissime battute un senso di vergogna ed di profondo disagio nei confronti del pubblico, dei telespettatori che lo hanno visto e che pertanto assoceranno da ora in poi la immagine della famiglia Medici a quella di una famiglia di mafiosi usurai e assassini i quali, con spregio, intrighi, corruzione e spargimento di sangue, hanno indegnamente conquistato il potere pubblico a partire dal 15° secolo e lo hanno poi gestito senza scrupoli al solo di scopo di arricchirsi ulteriormente. Purtroppo, con senso di profonda umiliazione, mi sentirò in dovere di fornire a tutti quelli che incontrerò, seppur affrontando spese e sacrifici, delle lunghe e approfondite spiegazioni storiche che ricreino la secolare immagine devozionale cui è sempre stata finora associata la mia famiglia e che questo film dissacrante si è invece permesso in distruggere in poche battute spendendo oltretutto i soldi pubblici della Rai per farlo», 

Ottaviano de Medici  accusa i registi e i produttori della fiction andata in onda martedì scorso in prima serata su Rai 1 di aver realizzato una serie per la tv «iconoclasta e  sta pensando di citare in giudizio la Rai «per l’immagine distorta dei Medici che viene fuori da quella fiction».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password