Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Successo alla scala per la Butterfly di Chailly, assenti i politici

La crisi di governo si è fatta sentire con le assenze delle più alte cariche nei palchi

Condividi su:

 Tredici minuti di applausi per Butterfly,  l'opera pucciniana andata in scena per la prima volta nel 1904. Moli applausi per la  protagonista Maria Jose Siri e tributi al direttore d'orchestra Riccardo Chailly

Sul fronte istituzionale significative assenze a causa della crisi di governo, tra queste il presidente della Repubblica Sergio Mattarella Grandi il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, il presidente del Senato Piero Grasso e il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini.

Presenti  il presidente della Regione, Roberto Maroni,  il sindaco Giuseppe Sala e il prefetto Marangoni. Immancabili le manifestazioni di protesta, quest'anno portate avanti Cub e del centro sociale Cantiere che hanno lanciato ortaggi, acceso fumogeni ed esposto striscioni. Uno, in particolare, recitava: "Bella ciaone. E adesso cacciamoli tutti".

Lo spettacolo è andato in diretta su  Raiuno, e comse sempre è stato proiettato all'esterno del teatro in vari punti della città, dall'Ottagono in Galleria a numerosi musei, teatri e auditorium di quartiere, a Casa Verdi, nelle case circondariali di San Vittore, Bollate e nel minorile Beccaria.

Condividi su:

Seguici su Facebook