Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Pierce Brosnan fermato in aeroporto per un coltello

Il popolare attore irlandese non ha passato il controllo di sicurezza in un aerostazione Usa

Condividi su:

Perplessità, ammiccamenti, poi l'invito a seguire gli agenti della sicurezza in un area protetta: una scena somigliante a molte di quelle che aveva girato quando interpretava 007, solo che qui era tutta realtà: e così Pierce Brosnan oltre al fascino e alla recitazione ha dovuto sfoggiare la sua parlantina, per spiegare come mai si voleva imbarcare su un aereo con un coltello avente una lama di almeno 25 centimetri.


Il curioso fatto è avvenuto nell'aeroporto internazionale di Burlington, nello stato americano del Vermont, dove il famoso attore 62enne si stava imbarcando su un volo: al momento di passare i controlli d'imbarco la sicurezza aeroportuale ha scoperto che nel bagaglio a mano, esattamente in una borsa a tracolla, di Brosnan figurava un coltello da caccia di notevoli dimensioni (dieci pollici).

Invitato a dare spiegazioni del trasporto se non pericoloso quantomeno inusuale in un' area riservata non si conosce la risposta ma è stato riferito che abbia commentato dopo - secondo il giornale inglese MirrorNon posso credere che lo stanno facendo.

Il trasporto di armi e oggetti taglienti è previsto sui voli Usa ma solo nel bagaglio di stiva e in particolari condizioni di sicurezza, che poi sono state ottemperate, dato che Brosnan ha potuto imbarcarsi e proseguire il viaggio, immortalando con diversi scatti le varie fasi per poi condividerle sul social network Instagram.

Distrazione oppure noperché resta diffiicile pensarla così – rimane la curiosità sul perché Pierce Brosnan abbia bisogno di viaggiare con un coltello da caccia: pubblicità o necessità recitativa di immedesimazione da metodo Stanislavskij?

Condividi su:

Seguici su Facebook