Sanità', Doddi (IdV) : sì ad Agenzia del farmaco a Roma

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 14/07/2016 in Politica da italia dei valori
Condividi su:
italia dei valori

“Idv dice si all’Agenzia del farmaco a Roma e mentre il Presidente Zingaretti si sta battendo per questo, il neo sindaco di Roma Virginia Raggi, fa melina”.

E’ quanto afferma in una nota Salvatore Doddi, segretario regionale dell’idv del Lazio. “L’importanza del settore che vede la città di Pomezia in una posizione di primo piano quanto a produzione e presenza di industrie farmaceutiche – continua Doddi -  imporrebbe una decisione immediata e senza tentennamenti ma il basso profilo dell’amministrazione Capitolina ci lascia sconcertati. Non vogliamo che la nuova amministrazione di Roma Capitale si caratterizzi per essere sul serio quella dei ‘No’ ad oltranza. No alle Olimpiadi, no allo stadio della Roma e ora no a un organismo che ben rispecchierebbe l’importanza del comparto nel Lazio. Si contano 300 imprese con oltre 22 mila addetti, 8 miliardi di export pari al 38% del sistema Italia e vogliamo rinunciare?”

“Non possiamo lasciarci sfuggire l’opportunità degli investimenti che tale scelta comporterebbe e non condividiamo la posizione di Beatrice Lorenzin, romanissima ministro della Salute che tifa per Milano. La Capitale ha bisogno di grandi idee – conclude il segretario - non di modeste azioni”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password