Leader in piazza per la chiusura della campagna referendaria

Matteo Renzi sarà a Firenze, Beppe Grillo a Torino con Appendino e Raggi

pubblicato il 01/12/2016 in Politica da Luciano Mazziotta
Condividi su:
Luciano Mazziotta

Matteo Renzi in piazza Signoria nella sua Firenze, Beppe Grillo invece a Torino nella città governata da Chiara Appendino. Si appuntano al Centro-nord gli ultimi fuochi della campagna per il referendum costituzionale e domani e c’è da giurarci sarà una chiusura con scintille nell’uno e nell’altro caso. A Milano, invece è previsto il comizio finale del leader della Lega Matteo Salvini mentre a Palermo, i Centristi per il Sì si sono dati appuntamento per l’ultimo convegno a favore della riforma costituzionale.

Il premier giungerà nel capoluogo toscano al termine di un forsennato tour che l’ha visto girare tutta la penisola. Prima di chiudere davanti a Palazzo Vecchio alle 21 sarà ancora a Palermo e Reggio Calabria, in quella parte del Mezzogiorno che secondo diversi analisti potrebbe alla fine fare la differenza per il risultato finale del referendum. Non a caso il sindaco fiorentino Dario Nardella, alla luce del Restitution Day organizzato a inizio settimana dal Movimento Cinque Stelle, sui social ha punzecchiato Grillo: “Non è semplice portare tanta gente in Piazza Signoria, Beppe. A te è andata così. Noi proveremo a far meglio venerdì".

M5S che domani alle 17 concluderà il “Treno Tour per il 'No': oltre sei mila chilometri a bordo di treni e traghetti in cui i parlamentari pentastellati, con in prima fila Alessandro Di Battista, hanno toccato 47 città, tante quanti gli articoli della Carta modificati dalla riforma. A Torino in piazza San Carlo oltre a Grillo e Appendino, ci sarà anche il sindaco di Roma Virginia Raggi e tanti 'big' del movimento: tra gli ospiti annunciati il cantautore Cristiano De Andrè. Sempre sul fronte del ‘No’, Silvio Berlusconi ha deciso di non chiudere in alcuna piazza affidandosi a interviste in tv. Ha scelto stasera infine il leader di Ap Angelino Alfano per intervenire a favore ‘Sì’ nella natia Agrigento per poi concludere domani a Napoli.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password