Virginia Raggi: "Non mi sento più parte del Movimento cinque stelle"

Questo quanto detto dalla sindaca ai suoi più stretti collaboratori

pubblicato il 17/12/2016 in Politica
Condividi su:

"Io non mi sento più parte del M5S, non mi ci riconosco più". Sono, a quanto apprende l'Adnkronos, le parole che la sindaca Virginia Raggi andrebbe sussurrando in queste ore ai suoi più stretti collaboratori, dopo la drammatica riunione di maggioranza di questa notte. E' nel corso di quel vertice infatti che la sindaca si sarebbe resa conto di avere con sé una parte esigua della maggioranza che oggi la sostiene. Sarebbero almeno una decina i consiglieri pronti a mollarla nel caso in cui Beppe Grillo ritirasse il simbolo: a quel punto alla Raggi non rimarrebbe altro che fare ricorso a un appoggio esterno per andare avanti.

Nel corso della riunione di maggioranza che si è tenuta la notte scorsa dopo la bufera che si è abbattuta su Raggi con l'arresto del suo fedelissimo Raffaele Marra, la sindaca, secondo indiscrezioni, avrebbe anche cercato di 'testare' gli umori dei consiglieri, di capire quanti sarebbero disposti ad andare avanti con lei anche nel caso in cui i destini della prima cittadina e quelli del M5S si separassero. Ma l'ipotesi, racconta qualcuno, è impraticabile. "Non ha neanche finito di pronunciare la parola, facevamo già no con la testa", raccontano.


Via il vicesindaco Daniele Frongia, via il capo della segreteria Salvatore Romeo è la richiesta che alcuni consiglieri capitolini di peso del M5S avrebbero fatto alla sindaca nel corso della riunione.

Alcuni consiglieri pentastellati, a quanto si apprende, avrebbero chiesto infatti a Raggi di ritirare gli incarichi di Frongia e Romeo e anche del ruolo rivestito da Renato Marra, fratello di Raffaele, la cui nomina aveva destato non poche polemiche. Questo 'pacchetto' di richieste, a quanto si apprende, sarebbe stato posto da alcuni consiglieri pentastellati come condizione per poter ripartire e continuare a garantirle l'appoggio.

Intanto, è in corso a Palazzo Valentini, sede della Città Metropolitana, un vertice della sindaca con i consiglieri di maggioranza.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password