Dipendenza da cannabis: al Policlinico Gemelli nasce un ambulatorio per la cura

Progetto intrapreso per contrastare l'aumento del fenomeno di dipendenza dalla cannabis

pubblicato il 17/03/2015 in Salute e alimentazione da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Presso il Policlinico universitario Gemelli di Roma nasce il primo "Ambulatorio specifico per la dipendenza da Cannabis" completamente dedicato, quindi, alla dipendenza psicologica dalla sostanza. Il centro, rivolto ed aperto a tutte quelle persone, giovani ed adulti, per i quali il consumo di questa sostanza rappresenta un problema di dipendenza incontrollata, è coordinato dal dottor Federico Tonioni. Per accedere all'ambulatorio basterà prenotare una visita telefonando al numero 06 30154122 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle ore 14:00.

Questo progetto intrapreso ed avviato al Policlinico Gemelli, nasce per contrastare il preoccupante aumento del fenomeno di dipendenza da questa sostanza: la cannabis è, infatti, la droga più utilizzata in Italia. Secondo il World Drug Report delle Nazioni Unite l'ha sperimentata il 14,6% della popolazione di età compresa fra i 15 e i 64 anni, ma la percentuale sale molto fra gli adolescenti dove, secondo la relazione annuale 2013 e il primo semestre 2014 del Dipartimento politiche antidroga, ha una prevalenza che si attesta su valori superiori al 20%, registrando un incremento di 1,9 punti percentuali nel primo semestre del 2014.

L'ambulatorio si inserisce nell’attività clinica del Day Hospital di Psichiatria e Farmacodipendenze del Gemelli e sarà coordinato dal dottor Federico Tonioni. La terapia si avvarrà di colloqui individuali, riabilitazione di gruppo ed eventuale supporto farmacologico. "L'uso intenso e costante della cannabis si colloca, soprattutto in adolescenza,  sul confine tra normalità e patologia. - afferma lo psichiatra Tonioni - È necessario lavorare su questo confine per mettere meglio in luce gli elementi predittivi e i segnali precoci di una tossicodipendenza, che può strutturarsi definitivamente in età adulta".

Nella maggior parte dei casi la cannabis rappresenta una specie di iniziazione all'uso di sostanze stupefacenti: il primo passo di una scalata verso il consumo e l'abuso di altre e più pericolose droghe come la cocaina. Il nuovo ambulatorio del Policlino universitario Gemelli trova il suo spazio di intervento anti-dipendenza proprio su tutte queste tematiche.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password