Roma: nuova sala trasfusionale al Fatebenefratelli

pubblicato il 19/07/2015 in Salute e alimentazione da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Da alcuni giorni è in funzione la nuova sala donatori sangue dell'ospedale Fatebenefratelli-Isola Tiberina.

E' caratterizzata da quattro poltrone da prelievo e da 6 separatori cellulari. Ogni anno, sono circa 2.500 i donatori di sangue che accedono al Servizio trasfusionale e dai quali si ottengono quasi 5.000 unità di emocomponenti, indispensabili per il supporto trasfusionale dei pazienti non solo dell'Ospedale Fatebenefratelli ma anche degli altri ospedali di Roma.

«La nuova struttura - ha dichiarato Marco Della Ventura, responsabile del Servizio trasfusionale dell'ospedale - si è resa indispensabile per rispondere alle esigenze di una moderna medicina trasfusionale che prevede anche la donazione in aferesi, ovvero la raccolta di emocomponenti specifici per le diverse necessità dei pazienti, mediante separatori cellulari che consentono di prelevare solo alcuni elementi del sangue lasciando gli altri al donatore, allo scopo di ottenere prodotti rispondenti a precisi criteri di qualità».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password