Schiaparelli, dopo il primo contatto perso di nuovo il segnale

Le speranze di ristabilire le comunicazioni non sono comunque perdute, ha detto il direttore dell' Esa)

pubblicato il 19/10/2016 in Scienza e Tecnologia
Condividi su:

Il lander Schiaparelli della missione europea ExoMars non dà segni di vita. Dopo un primo contatto è rimasto  silenzioso: la sonda Mro (Mars Reconnaissance Orbiter) della Nasa, che ha sorvolato l'area in cui dovrebbe trovarsi il veicolo "ha cercato di comunicare con il lander, ma non ha registrato niente", ha detto all'ANSA Paolo Ferri, direttore delle operazioni di volo dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Non c'è quindi al momento alcuna conferma che il lander della missione ExoMars sia attivo sul suolo di Marte. Non tutto è perduto, comunque, perché durante la ricezione a Terra dei dati della sonda Mro c'è stato un problema di comunicazione. Non è chiaro, quindi, se il silenzio sia dovuto proprio a questo oppure a un problema del lander Schiaparelli. La risposta potrà arrivare soltanto intorno alle 22,30 italiane, in seguito a un secondo passaggio di Mro sull'area in cui dovrebbe trovarsi Schiaparelli.

Il segnale del lander Schiaparelli è stato perduto un minuto prima che il veicolo della missione ExoMars toccasse il suolo marziano. Le speranze di ristabilire le comunicazioni non sono comunque perdute. Lo ha detto all'ANSA il direttore delle operazioni di volo dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), Paolo Ferri. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password