Tecnologia a Natale: i regali sotto l’albero sono al sicuro da attacchi hacker?

Secondo i dati della Intel Security i dispositivi a rischio sarebbero pc, tablet, smartphone e droni

pubblicato il 22/11/2016 in Scienza e Tecnologia da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

Ormai, da diversi anni a questa parte, a farla da padrone sotto l’albero di Natale sono i regali tecnologici come computer, smartphone e tablet ma questa voglia di essere sempre connessi con il mondo che ci circonda potrebbe diventare una sorta di boomerang.

Infatti, secondo le ultime stime, proprio questo tipo di dispositivi, sarebbe sottoposto ad un elevatissimo rischio di attacco hacker. Quello che potrebbe spaventare, leggendo i dati riportati dalla Intel Security, è inoltre il fatto che anche altri apparecchi come droni e lettori multimediali siano probabili fonti di pericolo.

I dati sono stati estrapolati dallo studio annuale dal titolo ‘McAfee Most Hackable Holiday Gifts’ basato su una ricerca ad ampio spettro in numerosi paesi, tra cui l’Italia, che presentano un’altissima percentuale di acquisti online di prodotti tecnologici.

Ciononostante non è così elevata la consapevolezza, sempre secondo i dati raccolti, che gli italiani hanno del pericolo che corrono connettendosi alla rete con dispositivi più datati come i notebook, i telefoni cellulari e i primi tablet, così come a rischio sono i dispositivi per bambini e i devices di realtà virtuale oltre quelli che abbiamo appena citato.

Tuttavia circa il 75% degli italiani conosce l’importanza della protezione dei dati personali ma, secondo quanto emerso dalla ricerca, la maggioranza ha dichiarato di utilizzare i devices appena messi in funzione senza prendere in considerazione le operazioni volte alla propria sicurezza.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password