Serie B, il ribaltone è servito

Frosinone da solo in vetta

pubblicato il 11/02/2017 in Sport da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Lo Spezia di Di Di Carlo corsaro a Vercelli

Nella settimana di Sanremo si cambia musica in testa alla classifica di serie B.

Il Verona inciampa malamente ad Avellino e così il Frosinone, vincendo in casa di misura a spese del Carpi, si prende la vetta e  non deve dividerla con nessuno: alla vigilia di questa decisiva XXV giornata aveva un solo punto di svantaggio nei confronti degli scaligeri, stasera ne ha due di vantaggio.

Ai ciociari, ora, non resta che continuare col trend evidenziato nelle ultime tre settimane, ottenere il massimo col minimo punteggio: nella fattispecie sei punti, frutto di due vittorie interne ed una esterna, che altro non sono che un allineamento strategico di tre 1-0.  Fino a questo punto del campionato il vertice della classifica è stato dunque una vera e propria altalena gialloblù (tali infatti sono i colori sociali sia dei frusinati che dei veronesi), intorno alla quale costantemente ha soffiato un refolo di vento giallorosso, quello del Benevento per intenderci, ostinato sabotatore della sua oscillazione: quel vento, in effetti, davvero non tende ad affievolirsi, e anzi già minaccia nuove e più potenti raffiche.

Per maggiori informazioni chiedere al Latina, che, sceso al “Vigorito” con un piumino anziché con un cappotto di pelliccia, è stato costretto a soccombere. E ora i sanniti devono salire solo due gradini per poter prendersi la soddisfazione di agganciare l’ex prima della classe. Alle loro spal… le c’è sempre la Spal, vincente e in modo rotondo sul campo della Virtus Entella.

Due lunghezze più sotto c’è il Cittadella, che pareggia a Novara e deve ora guardarsi dall’assalto dell’ambizioso Spezia, vincente in casa di una Pro Vercelli sempre più rassegnata. Altra vittoria in trasferta è quella, utilissima, della Salernitana a Vicenza, nell’anticipo di venerdì; i campani si attestano a centro classifica, in una posizione più che serena, mentre i veneti confermano di trovarsi, in questa fase, con le batterie scariche.

Fortuna per loro che il turno odierno non è stato certo foriero di stravolgimenti nella zona calda della graduatoria: e domani sapremo se la Ternana, impegnata in casa nel derby regionale col Perugia, saprà avvantaggiarsi di questa situazione di quieto morire.    

Risultati XXV giornata: Vicenza-Salernitana 0-1 (venerdì); Frosinone-Carpi 1-0; Ascoli-Trapani 2-2; Novara-Cittadella  1-1; Cesena-Bari 1-1; Pro Vercelli-Spezia 0-2; Avellino-Verona 2-0; Brescia-Pisa 1-1; Benevento-Latina 2-1; Entella-Spal 0-3; Ternana-Perugia (domenica).

Classifica: Frosinone 47; Verona 45; Benevento 43; Spal 41; Cittadella 39; Spezia 37; Perugia 35; Virtus Entella, Bari 34; Carpi 33; Novara, Salernitana 31; Ascoli 30; Avellino 29; Cesena, Brescia 28; Pisa, Vicenza 27; Latina 26; Pro Vercelli 25; Ternana 23; Trapani 21.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password