Serie B, botta e risposta Spal-Frosinone

In coda Trapani vince da schiacciasassi

pubblicato il 18/03/2017 in Sport da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Posizione di classifica sempre più interessante per il Perugia di Bucchi

La Spal tenta l’allungo al vertice vincendo con ben quattro gol in agro menottiano.

E il Frosinone le replica a tono, rifilando un tris nella propria tana al malcapitato Vicenza. Nella giornata della Milano-Sanremo, che per la serie B è la XXXI, la grande corsa della cadetteria torna a vedere un tandem in fuga: anzi, un quasi terzetto, perché il Verona, anche se ha un po’ smarrito lo smalto dei tempi migliori, continua comunque a stare al passo di estensi e volsci.  Perde invece terreno il Benevento.

Gli scaligeri sono riusciti a racimolare, per il rotto della cuffia, un punto prezioso sul campo della Pro Vercelli; i sanniti  invece sono stati sconfitti nettamente a Perugia nell’anticipo del venerdì: vittoria di proporzioni “frusinati” per i grifoni umbri, che ora sono ad un punto di distanza dai giallorossi di Baroni.

Altro sconfitto eccellente di questo sabato ciclo-calcistico è il Bari, vittima della tonnara impietosa di un famelico Trapani. Eppure a favore dei peucezi di Colantuono giocava proprio la vittoria del Perugia a spese del Benevento, e se soltanto Gori e compagni avessero avuto il coraggio di mettersi la benda all’occhio stasera si troverebbero quarti da soli, con un punto di vantaggio sui campani e in rampa di lancio per dare l’assalto al Verona.

A centro-classifica l’Ascoli consolida la sua posizione di serenità superando in casa il Cittadella. Il resto sono pareggi, ma guaio a considerarli risultati minori: basterebbe guardare la parabola del Pisa (tra le squadre pareggianti di oggi, anche per non contravvenire al suo stile), che con la politica dei piccoli passi ha compiuto il piccolo-grande miracolo di uscire dai bassifondi della graduatoria  e di raggiungere latitudini decisamente più dignitose.

Delle partite che mancano all’appello per completare il quadro di questo turno, la più importante è certamente lo scontro-salvezza di domani tra Cesena e Ternana, in terra romagnola: chiaro che qui un pareggio non serve a nessuno. I tre punti, al contrario, servirebbero come il pane, tanto ai padroni di casa che potrebbero accomodarsi al tavolo di Pisa e Pro Vercelli, quanto agli ospiti, che non sarebbero più fanalino di coda solitario ma aggancerebbero il Trapani.  

Risultati: Perugia-Benevento 3-1 (venerdì); Pro Vercelli-Verona 1-1; Brescia-Spezia 1-1; Avellino-Novar 1-1; Frosinone-Vicenza 3-1; Trapani-Bari 4-0; Ascoli-Cittadella 2-1; Pisa-Latina 1-1; Carpi-Spal 1-4; Cesena-Ternana (domenica); Virtus Entella-Salernitana (lunedì).

Classifica:  Spal 58; Frosinone 56; Verona 54; Benevento 48; Perugia 47; Bari 46; Spezia, Novara 45; Cittadella 44;  Entella, Carpi 43; Ascoli 38; Avellino 37; Salernitana36; Pisa, Pro Vercelli 34; Vicenza 33; Latina, Brescia 32; Cesena 31; Trapani 29; Ternana 26.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password