Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Aumento contagi. Si ferma il calcio in Abruzzo

A deciderlo è stata Lega nazionale dilettantistica dell'Abruzzo

Condividi su:

 Si ferma tutto il calcio dilettantistico in Abruzzo. A deciderlo è stato il comitato regionale LND che ha disposto la sospensione temporanea di tutti campionati, anche quelli apicali, a partire dall’Eccellenza maschile e femminile, C1 e C femminile di calcio a 5 cinque.

La decisione è stata raggiunta a seguito dell’estendersi della pandemia nella regione, guidata dal presidente Marco Marsilio di Fratelli d'Italia, che ha coinvolto anche le squadre di Calcio. In eccellenza, attualmente, il 50% delle squadre ha chiesto il rinvio delle partite per covid-19, avendo un numero di positivi certificati superiore a 5.

Saranno, quindi, rinviate a data da destinarsi, appena la situazione epidemiologica lo permetterà, tutte le gare previste per la giornata di oggi e tutti i recuperi.

“Senso di responsabilità e prudenza restano le linee guida delle scelte che si stanno facendo e delle decisioni, che seguendo lo sviluppo dell'emergenza sanitaria, saranno prese nel confronto continuo con le società” ha dichiarato il presidente della LND Abruzzo, Concezio Memmo.

“Salute e sicurezza sono sempre al primo posto, - conclude Memmo - pertanto, nel Consiglio Direttivo convocato di urgenza per domani sabato 8 gennaio, sarà stilato un calendario di riunioni con tutte le società, suddivise per categoria, replicando quanto già fatto lo scorso anno, per affrontare di concerto, tutti insieme, la situazione e prendere decisioni il più largamente condivise.”

Condividi su:

Seguici su Facebook