Le dichiarazioni dei piloti in Cina

Dopo le libere, parlano Alonso, Hamilton e Rosberg

pubblicato il 18/04/2014 in Sport da Elena Caracciolo
Condividi su:
Elena Caracciolo

Sarà la prossimità della Pasqua, sarà l’approdo nel team di Maranello di Marco Mattiacci, sarà la Cina che anche lo scorso anno regalò una bella vittoria; fatto sta che la Ferrari di Fernando Alonso è apparsa, durante le prove libere di venerdì 18 Aprile (specie nella prima tornata) assolutamente migliorata e ottimamente prestazionale.
Fernando Alonso, fermo col sedere sul suo secondo posto, dichiara: “Abbiamo portato qualche novità, sono contento per il lavoro che abbiamo fatto”.
A metà tra l’enfasi e la freddezza, certo di non essere ancora ilo primo della classe, ci tiene a sottolineare: “Tutti i venerdì sono simili, è una giornata in cui occorre soprattutto provare le gomme per adattarsi alla pista, e in questo senso forse oggi è stato meno utile del normale perché le previsioni per domani annunciano pioggia. Qui abbiamo portato qualche piccola novità, pezzi già messi alla prova durante i test in Bahrain, tutto ha funzionato e questa è una buona notizia".
Dal canto suo, Lewis Hamilton, nonostante sia giunto primo alle libere, forse terrorizzato da queste migliorie per mano Ferrari, dichiara stizzito: “Non sono soddisfatto, abbiamo dei problemi di bilanciamento, dobbiamo migliorare”.
A rendere il tutto meno ermetico, Nico Rosberg (terzo al traguardo) chiarisce le idee e afferma che uno dei problemi del team è proprio la Ferrari, che sembra avvicinarsi sempre più alle prestazioni della Mercedes: “il problema sono le gomme davanti ed è tutto diverso. Domani sembra ci sia pioggia e sarà ancora una volta tutto diverso e anche domenica. La Ferrari sembra sia più vicina, ce lo aspettavamo ma noi dobbiamo spingere”.
Queste le dichiarazioni dei primi tre piloti della griglia virtuale, che si capovolgerà o meno durante le qualifiche del sabato.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password