Doppietta Mercedes a Barcellona

Terzo Ricciardo; seguono Vettel e Bottas

pubblicato il 11/05/2014 in Sport da Elena Caracciolo
Condividi su:
Elena Caracciolo

E anche a Barcellona è andata così: podio a due colori.
L’argento vivido delle scattanti Mercedes occupa il primo e il secondo posto, con i due piloti che stanno dominando il Mondiale 2014: Lewis Hamilton (che si prende la ventiseiesima vittoria in carriera) e Nico Rosberg (che si prende i 20 punti del secondo posto, trovandosi, ora, a sole tre lunghezze da Hamilton nella classifica piloti).
Terzo posto per il blu della scuderia RedBull, che, con Dani Ricciardo, si guadagna un’impennata in classifica.
Ma non basta: a chiudere quarto questo Gran Premio di Montmelo è niente meno che il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, il quale, contro ogni aspettativa, ha compiuto un’ottima rimonta.
Quinto all’arrivo giunge Bottas (autore di una buona gara, sulla sua Williams pulita), alle cui spalle si intravedono le due Ferrari deluse di Fernando Alonso (per lui, purtroppo, una partenza priva di spunti) e Kimi Raikkonen, che ha dimostrato di avere poco passo gara e che è stato sopraggiunto, tra gli altri, dallo stesso compagno di team, chiudendo settimo.
Deludenti le prestazioni per la scuderia di Maranello, che, qui, lo scorso anno vide il sole spagnolo illuminare il volto dei due ferraristi che festeggiavano, entrambi, un podio tra i più scenografici.
Un Gran Premio di Spagna che ha visto, in parte, risuscitare la RedBull e che non ha ricompensato la folla ferrarista del tifo che faceva.
Un Gran Premio di Spagna, comunque, esilarante e sorprendente.
A tutta velocità, anche qui, come sempre.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password